Descrizione

In occasione di riunioni straordinarie di persone, feste, sagre, manifestazioni, spettacoli, in locali pubblici o privati, è possibile esercitare l’attività accessoria di somministrazione di alimenti e bevande, previa comunicazione amministrativa e s

Modalità di richiesta

L'attività temporanesa di somministrazione di alimenti e bevande è soggetta a SCIA (Segnalazione Certificata di Inizio Attività) al Comune sul cui territorio l'attività si svolge. L'attività di somministrazione può essere esercitata limitatamente alla durata della manifestazione ed ai locali o aree cui si riferisce; essa non è soggetta al rispetto della normativa vigente in materia di destinazione d'uso dei locali, delle aree e degli edifici.

Chi esercita l'attività di somminisrtazione temporanea è anche tenuto alla presentazione della comunicazione ai sensi dell'art.6 del Regolamento CE n.852/2004 in merito all'igiene e alla sicurezza degli alimenti.


 

Requisiti del richiedente

Per svolgere l'attività di somministrazione di alimenti e bevande occorre possedere:

1- i requisiti morali di cui all'art. 71 del D. Lgs 59/2010;

2- i requisiti professionali di cui all'art.71 del D. Lgs 59/2010 da parte del titolare/legale rappresentante dell'attività o da un preposto;

Per lo svolgimento delle attività di somministrazione nell'ambito di manifestazioni a carattere religioso, benefico o politico e di quelle organizzate da enti non commerciali e organizzazioni non lucrative di utilità sociale (di cui al Decreto Legislativo 4 Dicembre 1997, n.460), è richiesto esclusivamente il possesso dei requisiti di onorabilità di cui all'articolo 71 del D. Lgs 59/2010, nonchè il rispetto delle norme igienico-sanitarie e di quelle in materia di sicurezza, per quanto riguarda i locali, gli impianti e le attrezzature.

Iter procedura

Il comune provvede ad accertare l'esistenza dei presupposti e requisiti di legge.

Costi

 

 

Tempi

La somministrazione può essere effettuata dalla data di ricevimento della denuncia, quindi ha effetto immediato.
 

Normativa di riferimento

  • TU Legge Pubblica Sicurezza n.773 del 1931, art.103;
  • Legge Regionale 7 Febbraio 2005, n.28 art. 45, 13 e 14;
  • Regolamento CE n.852/2004 del Parlamento Europeo;
  • Regolamento di attuazione del codice del commercio n° 15/R del 2009;
  • Decreto del Presidente della Giunta Regionale 1/8/2006, n.40/R.

 

Riferimenti e contatti

Ufficio
Assetto del Territorio
Responsabile
Ing. Renato Rossi
Indirizzo
P.zza Scalelle n. 1
Tel
055 8045952
Fax
055 8045803
E-mail
tecnico@comune.marradi.fi.it - sviluppo.economico@comune.marradi.fi.it
Orario di apertura
Lunedì - Mercoledì e Giovedì ore 9.00 - -12.30

FEEDBACK

 

Aiutaci a migliorare!

La tua opinione è molto importante! Se vuoi puoi lasciare un commento alla scheda che stai consultando per aiutarci a migliorare il contenuto delle informazioni. Clicca sul pulsante "Lascia feedback" sotto questo messaggio. Grazie!

 

Lascia il tuo feedback

I campo con * sono obbligatori.

Valutazione *